Protezione DDoS Rackspace

CF-Rackspace Logo

Cloudflare garantisce la sicurezza dei tuoi siti e delle tue applicazioni Web persino contro gli attacchi DDoS più massicci. Gli attacchi ai siti Web oggi si sono drammaticamente evoluti fino ad includere sia gli attacchi distribuiti (DDoS) che i più recenti attacchi reflector distribuiti (DRDoS) che le tradizionali soluzioni interne non sono in grado di neutralizzare.

Sfruttando la vasta rete di Cloudflare, la nostra protezione DDoS avanzata (distribuita come servizio lungo il perimetro di rete) individua e mitiga gli attacchi DDoS sia alla rete (OSI Livello 3, 4) sia alle applicazioni (Livello 7), azzerando i tempi di inattività del sito Web. Contattaci per saperne di più su come Cloudflare è in grado di proteggere il tuo sito Web ospitato su Rackspace

Ulteriori informazioni

Per noi la tua privacy è importante.

success logo

Grazie

A breve Cloudflare ti contatterà.

Altri motivi per integrare Cloudflare con Rackspace

Migliora velocità e prestazioni del tuo sito Web ospitato su Rackspace con la CDN di ultima generazione di Cloudflare. Servi i file più vicino ai tuoi visitatori mentre diffondi contenuti dinamici dal tuo server Web.

Cloudflare WAF è concepito per proteggere il tuo sito Web ospitato su Rackspace da attacchi dannosi, quali SQL injection, cross-site scripting e spam nei commenti. Scopri di più su come personalizzare il servizio WAF ed estendere ulteriormente la tua protezione.

La protezione DDoS di Cloudflare difende la tua applicazione Web o il tuo sito Web ospitato su Rackspace da:

Attacchi Livelli OSI 3, 4 e 7

Gli attacchi di amplificazione DNS

Attacchi SMURF

Attacchi ACK

"Ritengo che Cloudflare sia la cosa migliore accaduta al Web da lungo tempo”.
Chris Holland
Director of Technology presso Luxury Link

Domande frequenti

Cloudflare addebita l’utilizzo di banda durante un attacco DDoS?

No. Cloudflare non addebita mai costi per l’utilizzo di banda. Se improvvisamente il tuo sito inizia ad essere molto visitato oppure subisce un attacco, non devi preoccuparti per i costi associati alla larghezza di banda.

Quali sono i più grandi attacchi DDoS che Cloudflare ha mitigato?

Gli attacchi DDoS si misurano secondo due criteri: numero di pacchetti dannosi al secondo (pps) e bit di banda al secondo (bps) dell’attacco. I primi di marzo del 2016 Cloudflare è riuscita a mitigare attacchi che oltrepassavano i 400 Gbps e 180 Mpps; puoi leggere di questi attacchi sul nostro blog “400Gbps: Winter of Whopping Weekend DDoS Attacks.” ## Che cosa sono gli attacchi DDoS di livello 3 e 4?

Che cosa sono gli attacchi DDoS di livello 3 e 4?

I livelli 3 e 4 del modello OSI sono considerati i livelli di trasporto e rete del sistema di comunicazione. Gli attacchi DDoS rivolti ai livelli 3 e 4 congestionano la rete con traffico di attacco, sovraccaricando le risorse e precludendo ogni possibilità di rispondere a legittimi visitatori Web. Abilitando Cloudflare, il traffico di attacco che andrebbe a colpire l’infrastruttura server viene invece instradato automaticamente verso la rete globale Anycast dei data center di Cloudflare. Una volta reinstradato questo traffico, il tuo sito Web può sfruttare la capacità di Cloudflare a livello di rete e dell’infrastruttura server di assorbire il traffico di attacco lungo il perimetro della nostra rete. Con la protezione di Cloudflare, il tuo sito Web viene difeso da tutto il traffico di attacco di livello 3 e 4.

Che cosa sono gli attacchi DDoS di livello 7?

Gli attacchi DDoS di livello 7, detti anche attacchi a livello applicativo, si concentrano su caratteristiche specifiche delle applicazioni Web che creano colli di bottiglia. Con gli attacchi a livello applicativo, l’amplificazione si basa non tanto sulla rete (Livello 3 o 4) quanto piuttosto su CPU, memoria o risorse. Cloudflare fornisce protezione contro gli attacchi di livello 7 ed è in grado di ridurre il traffico di attacco HTTP di oltre il 90%. Il 10% del traffico HTTP che riesce a eludere le protezioni tradizionali può avere comunque una forza soverchiante; in tale scenario Cloudflare offre un’impostazione di sicurezza definita “I’m Under Attack” (IUAM). Quando la modalità IUAM è attivata, ai visitatori del sito viene presentata una pagina transitoria per 5 secondi mentre vengono completati controlli automatici per verificare la legittimità del traffico.

In che cosa la soluzione DDoS di Cloudflare si differenzia da una soluzione DDoS interna basata su hardware?

Gli attacchi DDoS contro i livelli 3 e 4 DDoS sono praticamente impossibili da mitigare con soluzioni hardware interne. Se il flusso di dati emanato da un attacco è superiore alla capacità di un collegamento di rete, per quante risorse aggiuntive applicate non sarà possibile reinstradare il traffico di attacco e garantire un passaggio sicuro al traffico legittimo. Se, ad esempio, un router con una porta di 5 Gbps viene aggredito da 6 Gbps di traffico di attacco, la porta sarà inondata di richieste e resa inutilizzabile. In alternativa, la rete globale Anycast di Cloudflare riconosce e distribuisce in modo intelligente su tutta la rete il traffico di attacco di livello 3 e 4, consentendo al traffico legittimo di accedere al sito Web protetto da Cloudflare.