Crisp

Crisp utilizza il bilanciamento del carico di Cloudflare per migliorare le prestazioni globali della loro applicazione di customer relationship.

Crisp è una applicazione di customer relationship basata su SaaS che offre ai clienti funzioni quali chatbox, risposte tramite e-mail e una dashboard dell’operatore per rispondere velocemente alle richieste dei clienti. Crisp punta ai mercati ancora non penetrati dell’Europa orientale, l’Asia e il Medio Oriente, dove una soluzione di customer relationship non esiste o i clienti hanno bisogno di sostituire tecnologie legacy costose e datate.

La sfida di Crisp: garantire prestazioni globali mantenendo una infrastruttura locale

Espandendosi, Crisp ha voluto minimizzare i costi fissi aggiuntivi mantenendo la propria infrastruttura in Europa, pur continuando a offrire ai clienti una piattaforma altamente performante. Valérian Saliou, CTO presso Crisp, spiega: “All’inizio avevamo un molti problemi con la latenza in Asia, perché rubava del tempo ai contenuti dinamici della nostra applicazione chat per andare avanti e indietro tra l’utente e i nostri server in Europa. Abbiamo usato il CDN di Cloudflare fin dal primo giorno, e questo ci ha aiutato immediatamente a migliorare la distribuzione delle risorse statiche di un paio di secondi. Volevamo però ottimizzare ulteriormente la distribuzione dei nostri contenuti dinamici, con una soluzione che ci avrebbe consentito di mantenere la nostra infrastruttura in Europa.”

crisp-avg-load-time

La soluzione di Crip: Un Load Balancer globale basato sul cloud

Quando Crisp ha visto l’offerta con accesso anticipato del bilanciamento del carico di Cloudflare, ha deciso di partecipare al programma per vedere se poteva sfruttarlo in modo da aiutare la latenza che osservavano con i contenuti dinamici. Il bilanciamento globale del carico di Cloudflare indirizza i clienti di Crisp al server di origine più vicino, e questo non solo diminuisce la distanza che i contenuti devono percorrere, ma consente anche una terminazione crittografica più vicina all’utente finale, garantendo una latenza minima. I risultati sono stati migliori di quaelli attesi dall’Azienda. “Quando abbiamo implementato per la prima volta il bilanciamento di carico di Cloudflare” ha spiegato Saliou, “per indirizzare il traffico attraverso la rete dei nostri server WebSocket (scavati nella nostra infrastruttura principale attraverso un VPN), abbiamo ricevuto immediatamente dei messaggi dai clienti in Asia e Oceania che ci ringraziavano per il miglioramento.” Con il bilanciamento del carico, Crisp ha visto i tempi di latenza dei loro contenuti dinamici abbassarsi ulteriormente di 2-3 secondi. Inoltre, con Health Checks e Failover incorporati nel bilanciamento di carico, i clienti di Crisp godono di prestazioni senza restrizioni, grazie alla capacità di Crisp di monitorare le condizioni dei suoi server WebSocket e di dirottre automaticamente il traffico verso server migliori quando uno di questi non sta performando bene.

Quando Crisp ha rilasciato il suo API al pubblico, ha osservato anche i vantaggi della protezione DDoS e di Page Rules di Cloudflare. “Di default utilizziamo Cache Everything per risparmiare sulla banda, e poi Page Rules per specificare le eccezioni per il nostro API, e differenti TTL per determinati servizi” ha dichiarato Saliou. Inoltre, Crisp gode della nostra protezione per il suo API, con la protezione DDoS di Cloudflare. “Finora abbiamo fermato 2 attacchi che stavano cercando di mettere offline il nostro API con la modalità “I'm Under Attack”, e non abbiamo subito nessuna interruzione di servizio” ha spiegato Saliou.

“Anche senza considerare i costi, che sono un elemento essenziale nel nostro processo decisionale, Cloudflare è comunque meglio dei concorrenti nelle condizioni del servizio, nell’implementazione iniziale e nella facilità di utilizzo” ha concluso Saliou.

Crisp
Case study correlati
Risultati principali

Il bilanciamento globale del carico ha ridotto la latenza di 2-3 secondi per i clienti internazionali

La modalità I'm Under Attack riduce gli attacchi DDoS senza causare interruzioni del servizio

Scalabilità internazionale conveniente mantenendo un'infrastruttura locale

“Cloudflare ha ottimizzato la qualità del servizio e ridotto i tempi di risposta di Crisp. Rappresenta la standardizzazione di un'infrastruttura di rete altrimenti costosa per le masse. Non potremmo vivere senza.”

Valérian Saliou
CTO