Eurovisione

Eurovision era stato messo fuori gioco con un DDoS. Cloudflare lo ha riportato online.

In onda ogni anno dal 1956, l’Eurovision Song Contest ha raggiunto nel 2013 170 milioni di telespettatori in tutto il mondo. I partecipanti provenienti da circa 40 paesi si esibiscono con una canzone originale, e una combinazione tra voto del pubblico e giurie nazionali decide chi prosegue dalla semifinale alla finalissima. Tra i vincitori delle passate edizioni dell’Eurovision troviamo Celine Dion, l’artista canadese più venduta di tutti i tempi, e gli ABBA, il gruppo di maggiore successo di sempre. La gara si svolge nel corso dell’anno, con le semifinali e la finale che durano solo una settimana, rendendolo un grandioso evento finale incredibilmente emozionante e intenso.

Eurovision invia a Cloudflare un SOS

Durante la semifinale dell’Eurovision Song Contest 2012, il periodo dell’anno più impegnativo per il sito Web, Eurovision.tv è stato preso di mira da un grande attacco DDoS. “A quel tempo, il nostro provider content delivery network poteva fare davvero poco per mitigare l’attacco, e dato che stavamo usando un CDN, il nostro partner di host non poteva nemmeno fare un filtering sufficiente” ha dichiarato Wouter van Vliet, Project Developer dell’Eurovision Song Contest presso EBU/EUROVISION. “La prima ondata del traffico di attacco è stata mitigata con alcune tecniche di bloccaggio implementate dal nostro CDN, ma quando l’attacco è diventato più creativo, non c’era nient’altro che potessero fare”.

Wouter e il suo team avevano discusso di Cloudflare alcuni mesi prima, e avevano deciso di prendere in considerazione il servizio nel caso avessero bisogno di ulteriore sicurezza e protezione. Quel momento arrivò prima di quanto potessero immaginare. Con il sito principale del programma televisivo preferito in Europa che non stava funzionando durante il periodo dell’anno più cruciale, solo alcuni giorni prima del gran finale, decisero che avevano bisogno di Cloudflare. E subito!

Durante la prima semifinale, i fan dell’Eurovision Song Contest accedono al sito Web per scoprire i risultati e vedere online le fasi della competizione. Con il servizio del sito in fase di interruzione, i visitatori da tutto il mondo avevano problemi ad accedere a Eurovision.tv e vedere i risultati e i filmati in streaming. Era assolutamente necessario per l’Eurovision Song Contest che il sito tornasse alla piena funzionalità.

E così si è messo in contatto con Cloudflare. Cloudflare ha mitigato l’attacco DDoS e il sito è stato riportato online. Il team editoriale e i visitatori di Eurovision.tv hanno immediatamente notato che il sito era tornato in funzione. “Avevamo notato che i server avevano cominciato ad avere dello spazio per respirare di nuovo bene” ricorda Van Vliet. “Abbiamo dato il meglio di noi stessi in quel momento. Cloudflare ha reso le nostre piattaforme molto più stabili e questo è stato un grandissimo valore aggiunto per noi.”

Cloudflare risponde fornire più di un semplice salvagente di emergenza

Cloudflare non ha solo mitigato l’attacco DDoS, ma anche aumentato le prestazioni di Eurovision.tv, offrendo un miglioramento evidente nel tempo di caricamento a chi visita il sito. Pensando alle prestazioni e alla sicurezza, l’Eurovision Song Contest è riuscito a liberarsi del suo vecchio servizio CDN e ad affidarsi interamente a Cloudflare.

Dal momento in cui l’Eurovision Song Contest ha utilizzato maggiormente il servizio, ha scoperto delle funzioni aggiuntive che gli hanno semplificato la vita. Eurovision.tv usava Page Rules per memorizzare nella cache contenuti aggiuntivi esterni a Cloudflare, velocizzando la diffusione senza sacrificare gli aggiornamenti recenti durante l’evento mondiale. Page Rules offre ai cliente Cloudflare un controllo preciso su come Cloudflare interagisce con un sito per ogni pagina.

“La combinazione tra la mitigazione dell’attacco e CDN è ciò che la rende così forte” ha dichiarato van Vliet. "Grazie all’eccellente assistenza ricevuta dal team di Cloudflare, in particolare durante le nostre settimane di punta in maggio, ci sentivamo sicuri che i siti avrebbero continuato a funzionare senza intoppi, indipendentemente dalla quantità di traffico... e così è stato."

Eurovisione
Case study correlati
Risultati principali

Riportato online dopo un attacco DDoS massivo

Stabilità durante il culmine degli eventi di traffico

Implementazione con Page Rule per aumentare le prestazioni

Miglioramenti drastici delle prestazioni con CDN globale

“Cloudflare ha reso le nostre piattaforme molto più stabili e questo è stato un grandissimo valore per noi.” La combinazione tra mitigazione dell’attacco e CDN è ciò che la rende così forte.”

Wouter van Vliet
Project Developer